CAMPORELLA RECORD FAIR MEETS HELL YEAH RECORDINGS

Hell Yeah Recordings nasce nel 2006, e anche senza grandi celebrazioni, che pure sarebbero doverose, quest’anno festeggia quindici primavere. Famosa per scoprire e lanciare, da sempre, talenti di primissimo interesse, la Hell Yeah produce sopratutto musica bellissima senza troppi limiti di genere, prediligendo quell’innata “Buena Onda” di cui Peedoo, il fondatore, è pervaso dalla testa ai piedi. E proprio (la) Buena Onda, nel tempo, è diventato un format abbastanza articolato.

Dapprima una one-night itinerante in diversi club tra l’Emilia, la riviera Adriatica, Berlino ed Ibiza, con DJ ospiti tra i più rappresentativi del sound Balearic a livello internazionale per poi diventare, causa Pandemia, un appuntamento radiofonico-virtuale e pure con un certo seguito. Ciliegina sulla torta è il primo Sampler in formato 12″ in edizione limitata, con tanto di t-shirt a corredo, che ha visto la luce proprio poche settimane fa. Una raccolta di quattro brani tutti da scoprire e che sono essenzialmente l’emblema della visione di Peedoo e della sua infallibile dote di talent scout. In realtà la Hell Yeah è stata piuttosto prolifica in questa prima metà del 2021 eppure con progetti che messi insieme ci sarebbe voluta una scommessa e anche una certa dose di fortuna. Invece, con una certa nonchalance intercetta gli Aura Safari e con loro firma “Mediterraneo” un altro dodici pollici quasi commovente, che in qualche modo anticipa altre due chicche dell’ensemble Perugina, la prima, mina vagante nella splendida compilation firmata a quattro mani da Anma Records e Cognitiva e la seconda, un raffinatissimo 7″ sulla neonata Terrosolare di Lorenzo Bandiera, che sembra già un pezzo da collezione.

Menzione d’onore nel catalogo recente di Hell Yeah, è quella per i Cacao. Duo proveniente dalla costiera Romagnola che mescola in maniera del tutto personale le esperienze punk rock, in quanto membri della band culto ActionMen, e musica elettronica contemporanea talvolta sintetica ma con un lato umano e molto intimo. Durante una serata a Marina di Ravenna, quando Peedoo e i Cacao si conoscono, nasce l’idea di un 7″ speciale da presentare in occasione del Record Store Day 2021. Ebbene si, i Cacao sfoggiano, con un’originalità spiazzante, due cover di altrettanti brani che definirli seminali è poco. Sul lato A, reggetevi forte, la hit assoluta dei Kaoma “Lambada” mentre sul lato B, uno degli inni degli anni ’90 e di notti memorabili della Riviera “Children” di Robert Miles. Provate a dargli un giro, per capire la meravigliosa follia.

Chiudo l’articolo celebrando una perla in perfetto stile Hell Yeah. Una cassetta mixtape compilata da Bjorne Torske che racchiude una selezione di musica esclusivamente firmata dall’etichetta. Bjorne Torske è semplicemente una leggenda. Una delle figure chiave della scena dance Norvegese dagli anni ’80. Un DJ inimitabile, con un gusto per le cose più strambe ed alternative ma allo stesso tempo gustose e musicali. Uno dei migliori amici di Peedoo, se guardiamo la sfera professionale, e quindi è del tutto superfluo che io provi a descrivere il progetto che di per se è un piccolo capolavoro, non solo per la qualità del catalogo Hell Yeah e per lo spessore artistico di Bjorne, ma anche e soprattutto per la gioia profonda intrinseca, lampante in questi novanta minuti, anche quando la musica devia verso sonorità più oscure.

 

Marco Febbraro

A&r, label manager, music consultant, publishing, records retailer, utopian.

Be first to comment