ALLA RICERCA DI VINILI CON TAVA TAVA RECORDS

In vista di Camporella Record Fair abbiamo chiesto a Tava Tava Records (che vi abbiamo già presentato in occasione dell’ultima release della label) di darci 10 consigli su plastica nera, per l’occasione abbiamo modificato il nostro classico DAMMI 10 PEZZI per andare a caccia di 10 release con la crew dell’etichetta.

Prima però lasciateci ancora una volta spendere due parole su TAVA TAVA: progetto ideato da due DJ storiche Bolognesi, conosciute come Guenda&Kyna, al secolo Guendalina Balzani e Francesca Faralli, convinte che in questa nuova era digitale, sia opportuno incoraggiare la diffusione di esperienze reali del processo creativo, partendo dalla pratica di uno strumento meccanico, il giradischi, con supporti musicali fisici, i vinili. Il progetto negli anni ha assunto diverse forme e promosso innumerevoli workshop e laboratori a tema, nonché fondato un’etichetta di ristampe curata dalla stessa Francesca Faralli insieme a Gianluca Beccarisi, nata dalla passione di Gianluca per le colonne sonore giapponesi e opere sonore come quelle di BGM spesso introvabili.

Ecco quindi la ricerca di Guenda, le prime quattro uscite propongono una selezione più elettronica con l’EP remix di “Breath Of Infinity” dei Cabaret Du Ciel, i Dead Bandit con “From The Basement” e Jarren con “Mina EP” uscito per la bolognese Slices Of A Dogs. Seguono le scelte di Kyna e 2Daze che faranno felici gli amanti delle colonne sonore dei film anni ’70… per finire con un classicone !



 

CAMPORELLA RECORD FAIR – TAVA TAVA CON UN 7″ DI “LA BANDA DEL GOBBO” DI FRANCO MICALIZZI

Be first to comment