5 QUESTIONS – YOU ARE HERE

YOUAREHERE

Lo scorso weekend abbiamo avuto il piacere di incontrare YOUAREHERE, ospiti di un incredibile Solaris in versione estiva. Dopo lo show Claudio Patrizio e Francesco si sono sottoposti alle nostre classiche 5 domande!

Il progetto è attivo dal 2011,ci raccontate un po dei primi tempi? C’è un background comune che vi ha fatto incontrare?

Ci siamo incontrati sin da subito grazie alla musica. Avevamo tre progetti solisti sempre nell’ambito elettronico e ci siamo ritrovati a condividere il palco di un locale a Roma, nel 2009. Da quella sera siamo rimasti in contatto attirati dalle rispettive proposte musicali fino a quando non abbiamo cominciato a lavorare come YOUAREHERE in maniera decisa. In pratica il background che ci ha fatto incontrare è stata la nostra musica da solisti, poi da lì abbiamo sviscerato le nostre influenze personali e abbiamo trovato molti punti in comune che ci hanno dato un’ulteriore spinta verso il progetto YAH

A Gennaio è uscito “Propaganda”, siete soddisfatti dei feedback che avete ricevuto dopo quasi 6 mesi di live su e giu’ per l’Italia?

Moltissimo! Girare molto in questi mesi ci ha dato l’opportunità di farci conoscere ancora di più e in ogni posto dove abbiamo suonato abbiamo ricevuto riscontri positivi sia sul disco che sul live, che forse è la cosa che ci da più soddisfazione visto quanto tempo abbiamo impiegato per metterlo in piedi. Crediamo che la gente apprezzi soprattutto il fatto che dal vivo il disco ha una forte impronta “live” dal punto di vista esecutivo.

A proposito di live,come abbiamo potuto apprezzare a Solaris i visual sono una parte integrante del vostro show. Ci raccontate come lavorate su questo aspetto?

Crediamo che per una performance sostanzialmente di musica elettronica la scenografia debba aver un peso importante, quindi l’abbiamo sempre trattata con la stessa cura che mettiamo nella parte musicale. Abbiamo cercato di dare ad ogni traccia dal vivo un proprio “mondo” nel quale il pubblico possa entrare e sentirsi coinvolto. 

Ci piace sempre farci consigliare qualche collega italiano dai nostri guest…

Assolutamnete Sixth Minor e Platonick Dive!

Per chiudere un classico: cosa ci aspettiamo da YouAreHere nei prossimi mesi.?

Abbiamo in ballo un po’ di cose, soprattutto per quello che riguarda l’estero, remix, collaborazioni, concerti. Insomma, non bisogna fermarsi mai.

Capito? Non fermarsi mai,quindi dopo il salto continua spizzando il teaser del loro nuovo singolo “Gagarin” fuori il 22 di Giugno

Be first to comment