MARGARITA – EN ATTENDANT ANA, OKAY KAYA, SORRY

Juillet – Album

En Attendant Ana – Juillet (album)

Lo scorso venerdì 24 gennaio i parigini alfieri del lo-fi hanno pubblicato “Juillet” per la splendida Trouble In Mind Records che seguiamo sempre con impeto. Questo terzo disco è composto da dieci gemme indie pop da ascoltare a lungo (“Enter my body” in loop…) e ha il sapore dell’inizio di qualcosa di nuovo:

“Juillet is the French word for July – a month representing the transition from spring to summer and in the band’s own words Juillet is a symbol of the end of something and the beginning of another one”.

 


 

Watch This Liquid Pour Itself – Album

Okay Kaya – Watch This Liquid Pour Itself (album)

 

Sophomore album per la trentenne norvegese Kaya Wilkins. Grazie anche alla fitta produzione di gente che ha avuto a che fare con Solange, Frank Ocean, Unknown Mortal Orchestra ecc, l’album è un continuo incedere synth pop (“Asexual Wellbeing”) ma offre un sacco di spunti più intimi dream pop, quasi folk (ascoltare: “Psych ward”). Anch’esso uscito venerdì 24, per Jagjaguwar ma fateci una promessa: prima ascoltatela e poi guardate le sue foto.

 


 

Sorry

Sorry – More (video)

 

Terza ed ultima anticipazione di quello che sarà “925”, il loro full lenght di debutto. Ai toni beach goth (“Rock‘n’roll star”) e post punk (“Right round the clock”) dei due precedenti singoli, si aggiunge una predisposizione grunge che intensifica la nostra curiosità di sentire tutte le 13 tracce del disco! Londinesi, 44 anni in due, usciranno per Domino Records il 27 marzo… E’ il caso di dirlo: we want more!

 


 

Margarita prende il meglio dell’indie rock internazionale, lo mescola e lo serve settimanalmente… Would you, pleeeeaase excuse the booze!
E’ una rubrica a cura di Spiagge Records, una label che ama organizzare concerti indie rock a Parma e lo fa più o meno mensilmente con i Sunday rockin’ Sunday.

Spiagge Records

Spiagge Records è una label che ama organizzare concerti indie rock a Parma e lo fa più o meno mensilmente con i Sunday rockin’ Sunday.

Be first to comment