KICK THE DISCOLO – CISKY DJ PART II

10616227_812937175422561_1708636239726920232_n

Cisky è il nome d’arte del dj parmigiano Francesco Mantovani, da oltre 20 anni dedito 100% all’House Music, molti lo conoscono per averlo ascoltato alla consolle di locali come Cenerentola, Folies de Pigalle, Cocoricò, Egizia ed Epsylon (qui insieme a Stefano Gambarelli e Benny Benassi), ma Cisky è anche un interessante produttore di musica House che ha iniziato questa carriera all’ inizio degli anni 90 e proprio al riascolto delle sue produzioni di quel periodo è dedicata questa puntata di KICK THE DISCOLO.

Ripartiamo dal 1996 e dalla Asterix per la quale Cisky diventa anche produttore artistico di altri artisti, realizzando le idee di un giovane duo di djs in arte B.U.K. con due singoli. Il primo è  “So good” uscito nello stesso anno.

Seguito nel 1997 da “Put yourself in L.A.” ispirato a “Sweet dynamite” di Claudia Barry (A Tom Moulton Mix) che spopola nelle piste Underground.

Lo stile underground del Cisky “The party” e “The universe”, con tutte le sue influenze americane torna sull’ultima uscita della Asterisk sempre nel 1997 con Lovmusik “Pornostory” prodotto insieme a Fabrizio Ferrari.

Siamo in dirittura d’arrivo ma  vale la pena segnalare ancora due dischi. Prima di tutto Cisky Dj “Free”, di nuovo sulla leggendaria UMD, è una delle ultime produzioni realizzate da Cisky negli anni 90, un classico dell’house italiana dei tempi d’oro.

Be first to comment