BACK TO THE WORLD RECORDS. Q&A WITH ASHLEY BEEDLE

Ashley-Beedle-Pic2-1000

Ashley Beedle non ha bisogno di troppe presentazioni. Dai giorni gloriosi dell’ acid house passando per la Black Science Orchestra fino agli X-press 2 ha segnato con il suo tocco raffinato e soulful vent’anni di dance music. Qualche parola la merita invece la sua nuova avventura, Back To The World Records, ed abbiamo deciso di farcela raccontare da Ashley in persona. Per gli amanti della lingua di Shakespeare, english version here.


Ciao Ashley ci puoi raccontare cosa ti ha portato a fondare la tua label “Back To The World” nel 2014?

Al tempo non avevo più una label su cui fare uscire le mie cose più personali o quelle di altri artisti che mi piacevano. Era un po che ci pensavo ed un giorno, eravamo nella cucina di Adamski, ho deciso che non potevo più aspettare. Così è nata Back To The World. Il nome  è un omaggio all’album di Curtis Mayfield ed un citazione del tatuaggio che porto sul braccio sinistro.

Ci spieghi come scegli e selezioni le tracce e gli artisti che escono sulla label?

Tutti gli artisti sono scelti dal dipartimento A&R della label che include me e la mia socia Jo Wallace. Jo si spara ore di scouting su Soundcloud e dopo aver selezionato le tracce le gira a me per una specie di approvazione finale. A questo punto io prendo contatto con gli artisti e semplicemente chiedo se gli piacerebbe uscire su Back To The World. E’ tutto molto semplice e spontaneo e siamo super orgogliosi di avere release di gente come Earl Zinger, Adamski, Waterson e più recentemente Igor Jadranin ed il suo fantastico ‘Boulevardd’ EP.  Io stesso ho realizzato un paio di tracce su B.T.T.W  con il mio partner musicale Darren Morris come Crazy Gods e state pronti perché ne sono in arrivo altre quest’anno! Sempre per quello che mi riguarda posso dirvi che dopo 4 anni di gestazione è pronto per la release il mio concept album “Africanz on Marz” con featuring del calibro di Kurt Wagner dei Lambchop per la narrazione o di DJ Cosmo dai leggendari Loft parties

Ci è piaciuto che la label sia rimasta fin dai primi tempi un po “al di sotto dei radar” per quanto riguarda i social network. E’ una scelta consapevole? E come vedi i futuri sviluppi di  B.T.T.W ? Una crescita organica o un profilo sempre più alto uscita dopo uscita?

Essere su i social media oggi è importante per tutti, anche per B.T.T.W. Ma se devo essere onesto l’unica ragione per cui non avevamo canali social (ora è attivo un account twitter – link ndr) è che eravamo semplicemente troppo occupati in studio!! Per quanto riguarda gli sviluppi futuri della label invece dovranno essere per forza organici e meditati. La nostra reputazione si basa esclusivamente sulla musica e sul riconoscimento da parte di quelle persone ed artisti che hanno una genuina  passione per quello che facciamo

Back To The World è anche release in vinile giusto?

Certo, ogni release è composta da vinile più digital downloads che seguono di qualche tempo la prima uscita su supporto fisico. Per il futuro però abbiamo pensato anche ad alcune release esclusivamente  digital.

Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro dalla label?

State pronti per un po di techno distorta con una infarinatura di funk jazz a cura di Igor Jadranin. Il suo EP Boulevardd ‘  esce in vinile dopo la metà di maggio e come ti dicevo è pura dinamite. Si tratta di una delle nostre release più eccitanti.

Ci puoi confermare che il tuo magnifico progetto Black Science Orchestra è pronto per tornare proprio su Back To The World?

Siete veramente ben informati! Comuque si! Ho parlato con Rob Mello e sta già lavorando su un paio di idee e spunti che gli ho mandato. Per ora posso dirvi che la prima cosa che stiamo chiudendo è un mix sulla nuova traccia di Waterson chiamata “FRO” ed è veramente una bomba!

Ci siamo veramente gasati quando abbiamo saputo che Kenny Dope era al lavoro su alcuni mix di “Tell Me”. Raccontaci un po di questa sorpresa.

Siamo gasatissimi anche noi! Kenny ha suonato il DKA vocal mix della traccia per 10 settimane di fila sul suo show su Rinse FM. Poi ha postato un tweet dicendo che avrebbe voluto mettere le mani lui stesso su il pezzo. Semplicemente gli ho scritto un paio di righe e qualche tempo dopo il remix era pronto. Stiamo aspettando di finire gli ultimi dettagli per il Dj promo ed anche la release ufficiale, solo digital, sarà fuori presto.

Be first to comment