5 QUESTIONS – BEE BEE SEA

 

Eccoci con i Bee Bee Sea che dopo l’album e il tour europeo sono passati sul palco di un paio di Festival come Mi Ami ed Handmade e nel mirino il Moninga e il Festival Beat. Sara, supporter numero uno del gruppo, li segue da tempo e tra lei e il trio è nata più che un’intervista una chiacchierata attorno a cinque semplici curiosità. Mentre le scopri e ascolti l’album, ricordati di fare questo: impara il loro nome, qualche consiglio musicale e soprattutto non perderti il live.

 


 

Ciao ragazzi, vorrei partire con una domanda che ho sempre voluto farvi, come mai BEE BEE SEA ? sicuramente suona molto bene non ci son dubbi, ma mi son spesso chiesta il filo conduttore tra le parole, probabilmente ve l’hanno già chiesto in molti e probabilmente non c’è neanche un nesso tra i vocaboli.

 

Bee Bee Sea oltre che a suonare bene ci sembrava bello perchè era anche un nome che la gente potesse ricordare facilmente visto che suona esattamente come la BBC! inoltre quando abbiamo googlato il nome per vedere se era già qualcos’altro abbiamo scoperto questo:

… e abbiamo realizzato che era il nome per noi !
 

Siete tornati da un tour europeo di dieci date, raccontateci qualcosa, qualche episodio divertente che vi è capitato !

 

A parte quando abbiamo cantato la marsigliese con io che facevo beat box in sottofondo (che più o meno ripetiamo in ogni intervista), ti potrei raccontare quando a Parigi ho dovuto interrompere l’ultimo pezzo perchè stavo letteralmente svenendo sul palco! Probabilmente un calo di zuccheri, ma chiaramente nessuno aveva capito cosa mi stesse succedendo e non mi andava nemmeno di dirlo. Al microfono mi invento che mia mamma mi sta aspettando fuori dal locale e che devo andarmene. Mi appresto a scendere tra il pubblico per andare verso l’uscita della sala, ma mi ritrovo circondato da una decina di ragazzi che mi bloccano la strada… cominciano a strattonarmi e ad un certo punto mi arriva pure una sberla sul coppino! Vista la situazione penso bene di tornare sul palco e inventare qualche altra cazzata al microfono, ma niente da fare, la gente mi urla contro e ci lancia bicchieri di plastica addosso. Avevo la vista annebbiata e non mi andava di continuare a suonare; così faccio finta di imbracciare la chitarra, il pubblico ci casca alla grande e a quel punto mi butto sulla folla raggiungendo l’uscita in crowd surfing! Fregati mes amis! 

 

Quali sono i dischi che vi hanno cambiato la vita e soprattutto che vi hanno fatto iniziare a suonare e da cui tutt’ora prendere ispirazione ?

 

Iggy and The Stooges – Raw Power
Oasis – Definitely Maybe
Sex Pistols – Nevermind the Bollocks
White Stripes – Elephant
The La’s – the la’s
Rolling Stones – England Newest Hitmakers

 

È dall’Ottobre 2016 che Mary è il pezzo a cui sono più affezionata, invece il vostro qual’è ?

 

Mary è il pezzo più vecchio di tutta la nostra discografia, ci siamo particolarmente affezionati anche noi <3

 

Un’ultima domanda, il verso di una vostra canzone che meglio descrive voi come band e il vostro mood ?

 

“baby i just don’t need it, well it ain’t so bad, cos i don’t have feelings, i’m the king of the losers” – da THIS DOG IS THE KING OF THE LOSERS

Be first to comment